La regia di Josh Trank riporta nelle sale la rivisitazione cinematografica di uno dei team più longevi dell’universo Marvel: I Fantastici Quattro. Il reboot avrà sempre come protagonisti il Professor Reed Richards / Mister FantasticSusan “Sue” Storm / Donna invisibileJohnny Storm / Torcia UmanaBen Grimm / La Cosa, ma ciò che ha portato maggior scalpore tra i fan dei FANT4STIC (così rinominati) sta negli attori scelti. Rispettivamente, troviamo nel cast: Miles Teller, che possiamo ritrovare come co-protagonista nei due film della serie Divergent; Kate Mara, interprete in molti film e serie tv a partire dal fine anni ’90; Michael B. Jordan, attore statunitense che ha lavorato oltre che al cinema in tv, anche come doppiatore di un famoso gioco per console Gears of War 3; Jamie Bell, attore britannico celebre per il ruolo di Billy Elliot nell’omonimo film. A primo impatto possiamo notare come gli attori scelti non rispecchino a pieno il canonico quartetto che eravamo abituati ad attribuire quando si sentiva parlare di loro e dal trailer si può notare anche come il fattore famiglia e amicizia, che è sempre stato uno dei perni più importanti in tutta la saga, possa esser rappresentato o concepito distorto dall’ “ordinario”.

A dover aiutare Trank nella reinterpretazione della storia, troviamo la figura di Simon Kinberg, famoso per il lavoro fatto nella serie di film sugli X-Men o in Elysium o in Sherlock Holmes, e di Jeremy Slater che a lavoro sulla sceneggiatura dovranno riuscire a rendere quanto meno difficile l’assunzione di questa nuova dose di super poteri. La trama, infatti, si distacca molto dal concetto di “razzo spaziale mandato in orbita ma che attraversa una tempesta di raggi cosmici che porterà loro ad essere in possesso di strane abilità”; ma si basa sul concetto di viaggio interdimensionale, un’idea molto più complessa e molto più difficile da rendere comprensibile in soli 100 min di film. A detta di Kinberg, però, il film sarà più realistico e drammatico rispetto ai precedenti.

Nonostante l’uscita ritardata di quasi un mese tra le sale cinematografiche americane e quelle italiane, le recensioni non hanno atteso a farsi sentire. Sul sito di critica cinematografica Rotten Tomatoes possiamo notare un amaro 8/100 mentre il sito Metacritic ha registrato una sola recensione positiva fra le 39 pubblicate dai più importanti giornali e siti americani. Insomma, non proprio quello che ci si aspettava da un film che è stato annunciato nel 2009.
Nonostante la situazione critica, la 20th Century Fox ha fissato la data di uscita del sequel al 2 giugno 2017: che seguirà le orme del predecessore con date rimandate e rimandate e pessimi risultati o riuscirà a toglierci l’amaro dalla bocca?

Altrettanto famosi e degni di nota, infine, sono i villain che i Fantastici Quattro sono costretti ad affrontare; trovando in questa pellicola Toby Kallen dietro la maschera di Victor von Doom alias Dottor Destino e Tim Blake Nelson nei panni di Harvey Elder alias Uomo talpa. Di altrettanta nota sono da ricordare Dan Castellaneta e Reg E. Cathey nei rispettivi panni di Mr. Kenny e Dott. Franklin Storm.
Un cast che si merita a pieni voti il riconoscimento datogli da CinemaCon come miglior cast; ma che di certo non si aspettava un floop peggiore di un super eroe dell’universo DC Comics in tuta verde (Lanterna Verde).