Nel Marvel Cinematic Universe c’era un’assenza piuttosto ingombrante: mancava il supereroe più rappresentativo dell’universo narrativo creato da Stan Lee, Spider-Man. Dopo un accordo tra Sony e Marvel finalmente il “tessiragnatele” ne è entrato a far parte. Si fanno quindi strada nella mente degli autori idee per l’introduzione del personaggio all’interno del mondo in cui già si muovono Iron Man e gli Avengers.

A quanto sembra per Spider-Man non è previsto subito un film che lo vede come protagonista, arriverà solo nel 2017, ma inizialmente il personaggio farà una piccola apparizione in un’altra delle pellicole Marvel.

Secondo voci di corridoio, il set scelto per l’introduzione di Spider-Man nel Marvel Cinematic Universe è quello di Captain America: Civil War. Kevin Feige, presidente dei Marvel Studio ne ha parlato in una video-intervista:

«Sul piano personale, realizzare questi film significa molto perchè penso che possiamo fare grandi cose con Spider-Man e Spider-man può farci conseguire grandi obiettivi. È dove appartiene e ciò che lo rende unico nei comics. Non è il solo supereroe al mondo, ma è totalmente differente da ogni altro supereroe Marvel».

Feige naturalmente sa bene che i fan si aspettano un film intero su Spidey e non solo una mera apparizione:

«La cosa più importante è il rilancio di Spider-Man con un suo film ed una storyline che ben si vada ad inserire nell’universo. Va bene che tutto sia interconnesso, ma tale circostanza non deve essere condizionante».

Il film di Spider-Man, interpretato da Tom Holland è atteso per il 2017, il “tessiragnatele” tornerà ai fasti dei film di Raimi o il pubblico dovrà sorbirsi l’ennesimo reboot poco ispirato? Vedremo.